Complesso Museale di San Francesco

Montefalco

Ad ospitare la mostra “Capolavori del Trecento” a Montefalco è il Complesso Museale di San Francesco. Tornano qui tre opere trecentesche importantissime, di cui la città è stata privata dalle spoliazioni napoleoniche e dalla dispersione del patrimonio mobile che ne seguì.

Per primo il grande dossale che era sull’altare maggiore della Chiesa di San Francesco, opera straordinaria del Maestro di Fossa, bello come un Simone Martini, che il recente restauro ha fatto tornare al suo splendore. Nella stessa circostanza venne asportata una tavola analoga dipinta per l’altare della Cappella di Santa Croce nella Chiesa di Santa Chiara di Montefalco, opera estrema del più giottesco dei pittori spoletini, il Maestro di Cesi.
Accanto a questi lo stendardo processionale con la Passione di Cristo di quest’ultimo pittore, anche questo in origine nella chiesa di San Francesco a Montefalco.

La mostra è l’occasione di riportare a Montefalco queste opere e di ricostruirne, con un’operazione virtuosa, i contesti originali, per dare conto al visitatore della straordinaria stagione trecentesca che visse la città.

SCOPRI GLI ORARI DI VISITA > clicca qui


Fotogallery